vai al contenuto principale

Cannella: ottima medicina nel prediabete

Il diabete colpisce oltre 460 milioni di adulti, a livello mondiale ed è la settima causa di disabilità. Negli ultimi 30 anni si è assistito ad una vera epidemia di diabete, con crescenti costi a carico dei singoli Stati.

Estratti di cannella (Cinnamomum spp) vengono usati da millenni per la cura di forme reumatiche e altre patologie infiammatorie. Più di recente, la cannella è stata impiegata nella cura del diabete di tipo II. La capacità ipoglicemizzante della cannella è stata ampiamente dimostrata: aumento del GLUT4 a livello intestinale, stimolo post-prandiale del GLP, inibizione dell’alfa-glucosidasi e azione antiossidante.

Diversi trial clinici in pazienti con diabete II hanno mostrato la capacità terapeutica di vari mono-preparati a base di polvere di cannella, soprattutto della specie Cinnamomum cassia: miglioramento di parametri quali emoglobina glicata (HbA1c), glicemia a digiuno e profilo lipidico. Questi studi hanno avuto una durata che variava dalle 4 settimane ai 4 mesi. La maggioranza, ha mostrato una riduzione del 10-15% della glicemia a digiuno. I migliori risultati si sono ottenuti in pazienti che non avevano ancora assunti farmaci di sintesi e con alti livelli di HbA1c di base.

In un nuovo e recentissimo studio (1), sono stati arruolati 54 pazienti con pre-diabete (glicemia a digiuno tra 100-125mg/dl; HbA1c tra i 5,7 e i 6,4%), tra i 20 e i 70 anni di età: un gruppo placebo e un gruppo che assumeva capsule di 500mg di cannella per 3 volte al giorno, per 12 settimane.

Risultati: nel gruppo cannella sono migliorati tutti parametri legati al prediabete: tolleranza orale al glucosio, glicemia post-prandiale, glicemia media e HbAc1. Nel gruppo placebo nessun miglioramento, anzi, alcuni parametri sono peggiorati.

Conclusioni: l’integrazione con cannella si è confermata utile e senza effetti collaterali nello stato di pre-diabete.

 

Bibliografia

  1. Romeo GR et al Influence of Cinnamon on Glycemic Control in Individuals With Prediabetes: A Randomized Controlled Trial. J Endo Soc. 2020;4(11)

Avvertenze: il diabete è una condizione patologica seria. Consultare sempre e solo il medico ed evitare l’automedicazione. 


Dr Francesco Perugini Billi©copyright

Torna su