vai al contenuto principale

Il CBN (Cannabinolo) può essere utile nei disturbi del sonno?

Il CBN (Cannabinolo), un cannabinoide non stupefacente della Cannabis sativa, viene attualmente proposto sul mercato come un “sonnifero”. Gli studi scientifici a supporto di questa indicazione terapeutica non sono conclusivi.  Una revisione del 2021 ha esaminato tutti i 99 studi di ricerca umana esistenti sul CBN e ha trovato solo otto studi che soddisfacevano criteri rigorosi per risultati affidabili. I ricercatori hanno scoperto che la maggior parte delle affermazioni degli effetti della CBN provengono da una piccola serie di studi condotti tra il 1970 e il 1980 e che si basavano su “piccole dimensioni del campione prive di diversità nelle caratteristiche sociodemografiche.”  Questi studi non erano abbastanza grandi né abbastanza benfatti per produrre risultati replicabili, e anche se la maggior parte delle affermazioni di marketing per i prodotti CBN si basano su questi primi risultati, i ricercatori hanno concluso che “non ci sono prove pubblicate sufficienti per sostenere le affermazioni relative al sonno” e che i consumatori dovrebbero essere “scettici delle affermazioni dei produttori di effetti di promozione del sonno.

A  fronte di una mancanza di prove scientifiche a favore di un reale effetto positivo che il CBN può avere sul sonno, esiste  una notevole quantità di  prove aneddotiche, legate al feedback dei consumatori.

Aneddotico non significa necessariamente “falso” o semplicemente “effetto placebo”, tanto che negli USA si è voluto quantificare queste prove aneddotiche, utilizzando una apposita App, che raccogliesse in modo sistematico le impressioni dei consumatori sugli effetti del CBN. L’App è diventata operativa nel 2021. Da allora sono stati arruolati 350 consumatori, che hanno utilizzato una tintura commerciale a base di CBN.

Le risposte dei partecipanti venivano registrate ogni mattina tramite domande inviate via SMS. Ai partecipanti veniva posta una serie di domande sul loro sonno. Le loro risposte sono state raggruppate in tre tempi; all’iscrizione, durante una settimana di controllo senza CBN, e mentre prendevano il prodotto CBN ogni notte per circa 3 settimane. Queste domande si concentravano sulla qualità e la durata del sonno e includevano una scala di valutazione 1-5 e 1-10, domande sì/ no e soddisfazione di valutazione su una scala. Le valutazioni sono state progettate per eliminare il più possibile i pregiudizi dei partecipanti e ottenere una comprensione più obiettiva dell’impatto della tintura nel tempo (in questo caso 3 settimane).

 

Che cosa è emerso da questa indagine?

I risultati sono stati estremamente positivi e indicano che la tintura di CBN ha avuto un ottimo impatto sul sonno. Un sorprendente 81% dei partecipanti ha ritenuto di aver ottenuto un sonno di maggiore  qualità con questa tintura CBN e il 78% ha riferito che probabilmente avrebbe continuato a prendere il prodotto anche dopo l’esperimento.

Nel complesso, le persone hanno riferito più ore di sonno, un tempo di addormentamento più corto e una migliore qualità del sonno. Hanno anche riferito di essersi svegliati meno volte durante la notte, ma è interessante notare che alcuni sembravano avere più difficoltà a riaddormentarsi dopo il risveglio.

 

Altri dati  interessanti?

  • Il 72% ha affermato che la tintura CBN ha funzionato meglio di qualsiasi altro aiuto per il sonno
  • Oltre la metà degli intervistati (61%) ha detto che si sentiva più fresco e riposato al mattino e il 64% ha detto di aver aumentato i livelli di energia durante la giornata.
  • L’ 82% ha affermato che avrebbe consigliato la tintura ad un amico.

Inoltre, il 68% degli intervistati ha riferito meno ansia quotidiana durante l’esperimento e il 72% ha riferito uno stato di maggiore tranquillità. Questo spiegherebbe la relazione  che spesso esiste tra livelli di ansia e l’insonnia.

 

Bibliografia

  • Zeng, L. N., Zong, Q. Q., Yang, Y., Zhang, L., Xiang, Y. F., Ng, C. H., Chen, L. G., & Xiang, Y. T. (2020). Gender Difference in the Prevalence of Insomnia: A Meta-Analysis of Observational Studies. Frontiers in psychiatry, 11, 577429. https://doi.org/10.3389/fpsyt.2020.577429
  • Corroon J. Cannabinol and Sleep: Separating Fact from Fiction. Cannabis Cannabinoid Res. 2021 Oct;6(5):366-371. doi: 10.1089/can.2021.0006. Epub 2021 Aug 31. PMID: 34468204; PMCID: PMC8612407.
  • Del Pozo, A., & Barker-Haliski, M. (2023). Cannabidiol reveals a disruptive strategy for 21st century epilepsy drug discovery. Experimental neurology, 360, 114288. https://doi.org/10.1016/j.expneurol.2022.114288

Dr Francesco Perugini Billi©copyright

Torna su